Realbaby: “Chiara” è il suo nuovo singolo

Realbaby, il rapper della periferia sud di Roma classe 2002, torna sulle scene con il suo nuovo singolo, “Chiara”. Il brano, che arriva dopo il successo del romanticismo dolceamaro espresso in “Amore & Odio“, segna un ulteriore passo avanti nel suo percorso artistico, caratterizzato da una notevole maturità autorale e da una profondità emotiva unica.

“Chiara” è un vero proprio manifesto street love, un racconto di vita e di amore dalla duplice chiave di lettura, complessa e intrigante. Realbaby confonde e affascina l’ascoltatore, utilizzando il nome di una donna per dar voce a temi universali come i sentimenti, il dolore e la redenzione. La copertina del brano riflette questa dualità, invitando il pubblico ad immergersi in un viaggio emozionale e autentico che, ad ogni play, rivela nuove sfumature e significati.

Il singolo è il risultato di vecchie ruggini passate, infuse di “sporco street love” come afferma l’artista, e nasce dall’intensa e fruttuosa sinergia con il suo produttore di fiducia, Exa. Questo progetto rappresenta una direzione stilistica ben definita, caratterizzata da suoni hip hop, urban e rap, ma anche da una ricerca sonora continua.

A livello umano e personale, “Chiara” è il racconto in musica della vita di Realbaby, dal bambino che era al giovane uomo che è oggi, fino a ciò che il futuro gli riserva. Il brano trasmette un mix di sensazioni, positive e negative, esperienze che segnano profondamente e vibrazioni che danno forma e temprano sogni, desideri ed obiettivi. Realbaby narra la sua verità senza nascondersi, mostrando un bambino che non c’è più, ma che continua a vivere all’interno dei suoi testi.

«Mi sento diverso distratto dall’obiettivo, senti, mon amour, sono ad un bivio: o vivo io o muori tu. Dalla terra ferma ci spingiamo più su, di te non è ossessione, ma è solo una droga»: queste parole traducono il conflitto interiore dell’artista, la lotta tra la realizzazione personale e la dipendenza emotiva. La metafora della droga descrive questa dipendenza da un legame affettivo tossico e cupo, mentre il bivio rappresenta le scelte difficili che definiscono la sua vita.

Con “Chiara”, Realbaby consolida il suo stile conscious ispirato ad artisti del calibro di Capo Plaza, Neima Ezza e Gunna. Questo brano è un passo significativo in un percorso che ha preso una svolta professionale circa un anno fa e che promette tante novità in arrivo.

Nella strofa «Mi prendi a bene se siamo noi due, non sei una stella forse una scoperta. Semplici origami dopo una tempesta, mi ami o mi odi, non fa differenza. Fammi fuori, mirami alla testa», il rapper evidenzia la complessità delle relazioni e la vulnerabilità che ne deriva. La scoperta e gli origami simboleggiano la fragilità e la bellezza delle connessioni umane, mentre la richiesta di essere ucciso, mirando dritto alla testa, mostra il desiderio di liberarsi dalle catene di un legame che opprime anziché sprigionare il potenziale individuale e di coppia.

«Con “Chiara” – spiega Realbaby – volevo raccontare una storia che fosse personale, ma allo stesso tempo che potesse parlare al cuore di tutti. È un brano che parla delle sfide e delle scelte che affrontiamo ogni giorno, delle dipendenze emotive e della necessità di trovare la nostra strada. Spero che il pubblico possa trovare una parte di sé in questa canzone e sentire la stessa connessione che ho sentito io nel crearla».

“Chiara” è una testimonianza della crescita artistica e personale di Realbaby, un invito ad ascoltare e comprendere le storie che definiscono la nostra vita, le nostre esperienze e le nostre batatglie. Con produzioni impeccabili e testi di presa immediata, il giovane rapper romano continua a spingersi oltre i confini della musica urban, consolidando la sua posizione come uno degli artisti più promettenti della sua generazione.